TOCCARE LA BELLEZZA. Maria Montessori Bruno Munari. La Mole, Ancona

TOCCARE LA BELLEZZA. Maria Montessori Bruno Munari. La Mole, Ancona

Fino all’8 marzo 2020

E’ LA MANO “L’ORGANO DELL’INTELLIGENZA”

Ancora un traguardo culturale per il Museo Omero di Ancona, che coinvolge due personalità Maria Montessori e Bruno Munari per far comprendere fino in fondo che è la mano l’organo dell’intelligenza. Una sfida quella del Museo che, insieme al Comune di Ancona, propone una mostra che è soprattutto un laboratorio obbligato, da dove non puoi sfuggire. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere per tutti, nessuno escluso, una significativa esperienza della tattilità dal punto di vista artistico ed estetico. L’esposizione offre dunque l’opportunità per un’ampia e complessa riflessione incontrando il pensiero e i materiali di Maria Montessori e le idee e i lavori originali di Bruno Munari. L’allestimento, a cura di Fabio Fornasari, ha come filo conduttore il tatto, al quale sono ispirati i nuclei tematici che scandiscono il percorso: le forme, i materiali, la pelle delle cose, manipolare e costruire, alfabeti e narrazioni tattili. Dell’eclettico artista e designer Bruno Munari esposte oltre 100 opere e pubblicazioni dagli anni Quaranta del secolo scorso in poi, da cui emerge come sia sempre stata fortissima la sua attenzione alla multisensorialità e alla tattilità. In primo piano anche il modello educativo di Maria Montessori, i suoi numerosi semplici ed elementari oggetti, con particolare riferimento a quelli inerenti l’educazione sensoriale. Tutto interagisce e non ci abbandona mai, nelle ampie sale vanvitelliane della Mole. Due grandi personalità che, seppure a distanza di tempo, percorrono un significativo percorso comune: quello di valorizzare le infinite capacità che corpo, cuore, mente e tutti i sensi insieme che, se opportunamente risvegliati e sollecitati, possono dare felicità e nuova gioia, come quella di cogliere ovunque l’arte e la bellezza. Due bei grandi ritratti fotografici mostrano il viso impegnativo ma serenamente femminile della Montessori che evoca infanzia, scuola, maestre, banchi di legno, calamai. Mentre il sorriso ironico e smaliziato di Munari rammenta la bella stagione italiana del trionfo della progettualità del design, dello stile….. Gli stimoli sono tanti perché si tratta di due personaggi molto noti ed amati, che continuano ad animare l’immaginario collettivo per la continua uscita di film, prodotti televisivi e libri su di loro. Tra gli ambienti più affascinanti allestiti in mostra si trova la ricostruzione di un’aula montessoriana e spazi interattivi come “Il bosco tattile” ispirato alla creatività di Munari. Tutte esperienze da vivere con allegra fiducia in sé stessi e nella positività di ogni spazio del nostro tempo dedicato alla cultura. Per gennaio è previsto un catalogo che raccoglierà gli avvenimenti e le emozioni più significativi.

All’uscita della mostra i visitatori avvicinati da Aureliana Tesei
Già affollata fin dal primo giorno, con particolare attenzione agli oggetti nelle scuole e nella vita  pratica del tempo. Allacciature con  lacci e ganci, lettere alfabeto, abbecedario, materiali sensoriali, cartellini con figure geometriche. Asili e scuole dove il bambino impara a crescere; molto bello il bosco dove si possono aggiungere foglie o tronchi d’albero con una molletta e dove sembra di udire le voci e gli odori del bosco. Si torna alla spensieratezza e al gioco. Particolare emozione alla stanza al buio dove riaffiora il nostro io più nascosto.  Il buio è una cosa che non si riesce a vedere  e quindi qui, al Museo Omero, si capisce cosa sia veramente essenziale. Ha ragione Antoine de Saint-Exupéry quando scrive che l’essenziale è invisibile agli occhi. Poi si torna a casa a fare le proprie cose e  si porta a casa anche la bellezza.


Audiointervista di Loredana Cinti a Silvana Sperati, presidente associazione “Bruno Munari

Info: Museo Omero 
La Mole

Didascalia dell’immagine in alto: Maria Montessori, Cubo del trinomio

 


Bruno Munari, Tavola tattile n.32, 1991-91


Bruno Munari, Libro illeggibile NY1 copertina


Bruno Munari, Libro illeggibile NY1, interno


Maria Montessori, Incastri delle Regioni d’Italia


Maria Montessori, Cassettiera delle figure piane

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.