Roberto Farroni

farrroni9

Roberto Farroni

farrroni910 anni di battaglie per una grande vittoria

 

10 anni eroici, i primi in una quasi trincea, e non solo metaforicamente. Roberto Farroni ha realizzato con entusiasmo e fatica il suo sogno: creare il primo museo al mondo ad accessibilità totale. Insieme ad Aldo Grassini e Daniela Bottegoni e con la collaborazione dell’Unione Italiana Ciechi, alla Mole Vanvitelliana di Ancona c’è il Museo tattile statale Omero, che accoglie migliaia di visitatori. Toccare le opere d’arte prima del Museo Omero era solo un divieto, una negazione. Ma in 10 anni le cose sono cambiate; i linguaggi, gli approcci, le prassi, gli incontri. Ricordo le prime uscite stampa, quando si doveva spiegare tutto a tutti e forse anche a noi stessi. Le prime conferenze stampa, i piccoli incidenti di percorso; qualche no raccolto qua e là. Non è stato un percorso facile ma la meta è stata raggiunta e tutti ne siamo felici. Roberto per primo. E’ una delle pochissime persone con cui ho avuto forti discussioni, ma soprattutto grandi confluenze di idee, di valori, di slanci. Ho condiviso con lui anche anni di giovane e fresca spregiudicatezza artistica, con il Premio LA GINESTRA DEL CONERO e la Galleria L’INCONTRO. Un maestro di coraggio e di audacia ma, soprattutto di generosa e contagiosa gioia di vivere. Entra nella community del Museo Omero rende diversi e migliori. Con Roberto Farroni è stato così. Si cambia, se ci si crede. E tutti ci crediamo.

Gabriella Papini

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.