FUTUR BALLA

Giacomo-Balla-Dinamismo-di-un-cane-al-guinzaglio-324x241

FUTUR BALLA

Giacomo-Balla-Dinamismo-di-un-cane-al-guinzaglio-324x241Fondazione Piera Pietro e Giovanni

Ferrero, Alba

Fino al 27 febbraio 2017

 

La Fondazione Ferrero di Alba dedica una mostra a Giacomo Balla, uno dei fondatori e principali esponenti del movimento futurista, che pochi ricordano avere radici piemontesi. Prima di trasferirsi a Roma, Balla visse infatti a Torino, dove nacque nel 1871. All’Accademia Albertina della città sabauda studiò arte, e qui conobbe artisti come il pittore Pelizza da Volpedo e lo scrittore Edmondo De Amicis.

L’esposizione di Alba, visitabile fino al febbraio 2017, mette insieme opere in arrivo dalle più prestigiose collezioni pubbliche e private del mondo, dal Museum of Modern Art di New York al Peggy Guggenheim di Venezia, dalla Tate Modern di Londra all’Israel Museum di Gerusalemme, dalla Estorick Collection ancora a Londra alla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo. Più di 100 capolavori, attraverso i quali sarà possibile ricostruire il percorso creativo di questo straordinario pittore, che nei primi decenni del ‘900 costituì il fondamentale raccordo tra l’arte italiana e le avanguardie storiche.

Intitolata ‘Futurballa’, la rassegna è in linea con la storia ventennale delle iniziative della Fondazione legate allo sviluppo della cultura del territorio. A curare la mostra, di indiscutibile risonanza internazionale, è stata Ester Coen, una delle principali esperte del movimento fondato da Marinetti, che è riuscita a selezionare e ottenere in prestito opere capitali.
(News da: ANSA.IT)

Info: mostra

 

BALLA bandiereallaltaredellapatria low-324x241

 

giacomo balla 012 futur 1923-324x241

 

Giacomo-Balla-Landscape-345x241

 

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.