BOLDINI E LA MODA. Palazzo dei Diamanti, Ferrara

BOLDINI E LA MODA. Palazzo dei Diamanti, Ferrara

Fino al 2 giugno 2019

DONNE  LIBERE  E FORTI.  VOLUTTUOSE E SEDUCENTI  PERCHE’ ALLA MODA

Fu un grande ritrattista.  Seppe catturare  il nuovo, l’atmosfera, lo stile del tempo.  Amò e studiò e si cimentò nella moda, ma non la subì. Osservatore ma non solo: protagonista e creatore di stile. La sua Ferrara gli dedica questa grande mostra a cura di Barbara Guidi con la collaborazione di Virginia Hill. Affermatosi nella Parigi tra Otto e Novecento, baricentro di ogni tendenza dell’eleganza e della modernità, Boldini ha dato vita ad una formula ritrattistica chic e “alla moda” con la quale ha immortalato i protagonisti e le celebrities di un’epoca mitica, da Robert de Montesquiou a Cléo de Mérode, da Lina Cavalieri alla marchesa Casati. Grazie ad una pittura accattivante, che unisce una pennellata nervosa e dinamica all’enfatizzazione di pose manierate e sensuali volte ad esaltare tanto le silhouette dei modelli quanto le linee dei loro abiti, e con la complicità delle creazioni dei grandi couturier come Worth, Doucet, Poiret e le Sorelle Callot, Boldini afferma una personale declinazione del ritratto di società che diviene un vero e proprio canone, modello di stile e tendenza che anticipa formule e linguaggi del cinema e della fotografia glamour del Novecento. Ordinata in sezioni tematiche, ciascuna patrocinata da letterati che hanno cantato la grandezza della moda come forma d’arte, da Baudelaire a Wilde, da Proust a D’Annunzio, la rassegna propone un percorso avvincente tra dipinti, meravigliosi abiti d’epoca e preziosi oggetti dalla valenza iconica che racconteranno i rapporti tra arte, moda e letteratura nella Belle Époque e immergendo il visitatore nelle atmosfere raffinate e luccicanti della metropoli francese e in tutto il suo elegante edonismo.

Didascalia immagine in alto: Giovanni Boldini, Consuelo Vanderbilt, duchessa di Marlborough, e suo figlio Lord Ivor Spencer-Churchill, 1906 (particolare)

Info: Palazzo dei Diamanti

Video: La mostra

Giovanni Boldini, Giovane donna di profilo (Eleonora Duse) c. 1895


Giovanni Boldini, L’amazzone, 1878

Giovanni Boldini, Gladys Deacon, 1916

Ventaglio, Piume di struzzo avorio con stecche in madreperla e nastro in raso


Manifattura italiana, Abito da sera, c 1900

Cappello c. 1910, Paglia-piume di struzzo

 

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.