Arrivi e Partenze_Mediterraneo 2012

alban-muja

Arrivi e Partenze_Mediterraneo 2012

alban-mujaLa primavera araba in mostra ad Ancona
Dal 16 giugno al 2 settembre 2012
Ancona, Mole Vanvitelliana

 

Oltre 25 gli artisti under 35, provenienti da 17 Paesi di 3 diversi continenti, protagonisti della terza edizione del progetto di arte contemporanea Arrivi e Partenze Mediterraneo che si configura anche come premessa e punto di partenza per la Biennale Giovani Artisti del Mediterraneo, che si terrà ad Ancona nel 2013.
La terza tappa di Arrivi e Partenze, dopo aver presentato, nelle passate edizioni, le più significative esperienze artistiche in Italia e in Europa, si allarga ora allo spazio del Mediterraneo: Libano, Turchia, Grecia, Palestina, Tunisia, Algeria, Kosovo, Serbia, Israele, Spagna, Francia e Italia. I giovani artisti sono stati selezionati sulla base della produzione artistica (pittura, disegno, installazione, fotografia, video e performance) che ha avuto come bussola e cardine la lettura sociale e l’intervento artistico di stampo estetico – politico. Molte delle opere hanno una profonda valenza politica e civile e diverse di queste hanno un rapporto interattivo con il pubblico, forte quindi l’impatto emotivo oltre che quello estetico. Si compone un mosaico fatto di dissonanze, rotture, assenze e qualche incontro, che ha come caratteristica distintiva unificante un linguaggio, che parla il codice della contemporaneità. Le traiettorie individuali degli artisti e delle artiste invitati, sono accomunati quindi da una stessa langue: il che non significa che essi siano tessere che compongono un unico disegno. La scelta della curatrice Elettra Stamboulis si è concentrata su artisti che pongono l’accento sulla geografia intesa non come dispositivo, ma come strumento di conoscenza e rappresentazione: il confine fisico, il paesaggio percepito e rappresentato, il disegno di luoghi dell’anima, i destini incrociati e spesso conflittuali che non possono essere taciuti in una ideologia falsamente armonica, di un Mediterraneo non pacificato. Nelle opere esposte abita la nostalgia e l’assenza, il rifiuto del pensiero unico, la volontà dello svelamento, ma anche spesso l’ironia, che appunto disvela e scommette sul futuro.
Sede naturale del progetto è la città di Ancona, che per la sua posizione baricentrica tra Europa e Mediterraneo, è il luogo ideale per la confluenza di personalità creative, che nascono da Paesi diversi.
Alla mostra centrale della Mole, saranno affiancati una serie di eventi che prevedono l’apertura straordinaria di Porta Pia con Porta Pia | open academy and residence (un progetto ideato da Ljudmilla Socci e promosso dall’associazione white.fish.tank con la collaborazione di Andrea Bruciati) con residenze e atelier d’artista. Installazioni video interattive all’Atelier dell’Arco Amoroso. E poi poesia, con la collaborazione del Festival La punta della lingua, Dj e Vj set sul far della sera, sessioni di gioco d’artista e molto altro ancora.

 

Info: Arrivi e Partenze_Mediterraneo, orari dal martedì alla domenica 18.00 – 22.00, sabato e domenica ore 10.00 -13.00 / 18.00 – 22.00, ingresso libero

 

arrivi-partenze2012

 

Valentina Paciello

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.