72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, Venezia 2015

cinema-venezia-everest

72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, Venezia 2015

cinema-venezia-everestLido di Venezia

Dal 2 al 12 settembre 2015

 

Arriva settembre e arriva l’immancabile appuntamento con Venezia e la sua Mostra d’Arte Cinematografica, giunta alla 72esima edizione.

Il Festival, creato con l’intenzione di favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme, propone un programma ricco con 22 film in concorso, 16 fuori concorso e 16 cortometraggi. Infine, oltre ai 18 titoli della sezione Orizzonti, dedicata ai film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive, sono presentati anche 20 capolavori classici, quasi tutti in versione restaurata.

Il filo rosso che lega i film in concorso è l’attualità, la cronaca e la storia: la Mostra osserva i tempi di oggi, confusi e violenti, le reminiscenze di un passato non ancora archiviato, le ferite che stentano a
rimarginarsi. Il direttore Alberto Barbera spiega: “Visionando oltre 3000 film provenienti da tutto il mondo mi sono imbattuto in tante voci nuove e soprattutto in storie mai raccontate”.

Tra le curiosità da ricordare che dopo sei edizioni – era dal 2009 che non accadeva – il cinema italiano torna protagonista. Saranno quattro, infatti, i film italiani in corsa per il Leone d’Oro: Marco Bellocchio
con “Sangue del mio sangue”; “Per amore vostro” di Giuseppe Gaudino; Luca Guadagnino con “A bigger splash” e, infine, Piero Messina con “L’attesa”. Quattro autori nostrani, accompagnati da cast di sapore internazionale, che vanno ad aggiungersi agli italiani presenti nelle sezioni “Giornate degli autori” e “Settimana della Critica”.

Tra i titoli internazionali da tenere d’occhio The Danish girl del britannico Tom Hooper, regista premio Oscar per Il discorso del re, Equals, diretto da Drake Doremus con Nicholas Hoult e Kristen Stewart, Francofonia, del russo Aleksandr Sokurov, che torna a Venezia dopo Faust, Leone d’oro nel 2011, e il film d’animazione Anomalisa degli statunitensi Charlie Kaufman (Se mi lasci ti cancello) e Duke Johnson.

Grande attesa anche per Spotlight, film-inchiesta sul delicato tema della pedofilia nella Chiesa che fa parte della succosa lista dei film “fuori concorso”. Da segnalare anche Everest, dell’islandese Blatasar Kormàkur, storia della disastrosa spedizione sull’Everest del 1996 e Black Mass, dedicato a James “Whitney” Bulger, uno dei più violenti e potenti criminali della città di Boston.

Tra le novità di questa edizione le tavole rotonde con gli autori ai giardini del Casinò. Ingresso libero per assistere, prima delle rispettive proiezioni, agli incontri con Giuseppe Tornatore, Gianni Amelio e Vasco Rossi.

 

Info: Biennale Venezia

 

cinema-venezia-per-amore-vostro

 

cinema-venezia-sangue-del-mio-sangue

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.