Lunedì 23 Luglio 2018
Home
Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art Stampa E-mail

hilaire-germain-edgar-degas-the-ballet-class-1880 - 324-241

Palazzo Reale, Milano

Fino al 2 settembre 2018

 

Fu un'americana eccentrica a lanciare gli Impressionisti? In parte sì. Infatti Miss Mary Cassat, essa stessa artista ma, soprattutto, appassionata e amante dell'arte. Amica di Renoir, Sisley, Degas, Manet, Cezanne, Pissarro. Una buona compagnia di Indipendenti ed Intransigenti. Definiti dalla stampa accreditata "scarabocchi infantili" (1879). Tra i 50 capolavori esposti, provenienti dal Philadelphia Museum of Art, non mancano anche le ardite sperimentazioni di Brancusi, Chagall, Picasso. L'arco temporale è infatti quello tra 800 e 900, con tutte le contraddizioni e i sussulti evidenti. Ma qui a Milano, a Palazzo Reale, seduttivi volti femminili vincono il confronto con le nature morte (floreali) di Van Gogh e Gauguin, margherite nel boccale e rose nel cestino. Perché certamente il ritratto di Isabella, figlia del gioielliere della corona di Manet, e della ragazza con gorgiera rossa di Renoir captano di più! L'americana a Parigi trasmise il suo entusiasmo ai ricchi uomini d'affari ed èlite della Pennsylvania facendo alzare mercato e profitti e notorietà, ma anche vero amore per l'arte europea! E del resto Philadelphia si è sempre considerata e di fatto lo era, la più bella e grande città degli Stati Uniti alla fine dell' 800: commercio, navi a vapore, ferrovie, banche. Era la capitale culturale d'America! Così nacque il Philadelphia Museum e fu un susseguirsi di donazioni di imprenditori illuminati e di appassionati. Oggi il Museo ha una collezione di 240.000 opere. Ma qui a Milano sfonda la famosissima "Classe di danza" di Edgar Degas, (1880), con le sue ballerine, stavolta in secondo piano rispetto al maestro e alla sorvegliante! In fondo di una scuola si tratta! Così come non si dimentica "Marina in Olanda" di Manet, o "Nella notte" di Chagall. E poi pensare che la maggior parte di queste opera hanno arredato case eleganti, dimore esclusive della vecchia America, rende la visita alla mostra particolarmente interessante, suscitando riflessioni non solo sull'importanza dell'arte, ma anche sull'importanza del collezionismo privato, delle scelte individuali di personaggi lontani che ci hanno donato qualcosa che li rende indimenticabili: il gusto e il piacere di perderci dinnanzi a tanta bellezza! Altri tempi? Forse! Ma un grazie va detto!

 

Info: la mostra

 

Immagine in alto: Edgar Degas, The ballet class, 1880

 

vasily-kandinsky-circles-in-a-circle-1923 - 293-302

Vasily Kandinsky, Circles in a circle, 1923

 

claude-monet-the-zuiderkerk-amsterdam-1874 - 324-241

Claude Monet, The zuiderkerk Amsterdam, 1874

 

marc chagall nella notte 1943 - 350-239

Marc Chagall, Nella notte, 1943

 

camille-pissarro-landscape-orchard-1892 - 293-302

Camille Pissarro, Landscape Orchard, 1892 

 

pablo picasso donna e bambine 1961 -324-241

Pablo Picasso, Donna e bambine, 1961 

 

vincent-willem-van-gogh-portrait-of-camille-roulin-1888-1889 - 294-303

Vincent Van Gogh, Portrait of Camille Roulin, 1888-1889

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Giugno 2018 10:22
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.