Lunedì 23 Luglio 2018
Home
Il Cinquecento a Firenze Stampa E-mail

il-cinquecento-324-241

Palazzo Strozzi, Firenze

Fino al 21 Gennaio 2018

 

IL CINQUECENTO A FIRENZE, TRA VENERI, MADONNE E LANGUIDI GIOVINETTI

Firenze tra umanesimo e religione, tra sacro e profano con i grandi protagonisti del Cinquecento. La città dei Medici con tutto il suo fulgore da ripensare con vivacità e divertimento attraverso 75 capolavori di maestri come Rosso Fiorentino, Michelangelo, Cellini, Pontorno, Giambologna. Dall'incanto dell'incontro tra Amore e Psiche ai ritratti di Venere fino alle sacre tragiche Deposizioni. Un Palazzo Strozzi imperdibile e sempre nuovo, che spinge a rivisitare lo Studiolo a Palazzo Vecchio e la Tribuna espositiva degli Uffizi, oltre alle belle chiese che Francesco I dei Medici fece abbellire da questi stessi artisti. Interessante e nuovo il mettere a confronto, quasi un faccia a faccia, personalità forti e determinate come Pontorno e Rosso Fiorentino, che avevano (e lo dipingono) un concetto assai differente della natura e del mondo conosciuto: un vecchio e un nuovo vedere che rivela anche differenti stili e linguaggi, ma anche percorsi di vita assai lontani. Dalle due Deposizioni appare aggraziato e malinconicamente armonico Pontorno, mentre provocatorio e stimolante è Rosso Fiorentino.

 

Info: Palazzo Strozzi

 

alessandro-allori-venere-e-amore-1575-80-ca 324-241

Alessandro Allori, Venere e amore, 1575-80-ca

 

jcopo-pontormo-kreuzabnahme-christi.jpg-324-241

Jacopo Pontormo, Kreuzabnahme Christi

 

 

andrea del sarto-compianto-su-cristo-morto-1523-1524-324-241

Andrea Del Sarto, Compianto su Cristo morto, 1523-1524

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Dicembre 2017 11:47
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.